Set 30, 2022
978 Views
Commenti disabilitati su Italia: cartina politica
0 0

Italia: cartina politica

Written by

La cartina politica, a differenza di quella geografica, tiene conto delle divisioni amministrative delle regioni interne del paese, rappresentando confini politici, centri abitati, strade, ecc. Cosa dobbiamo sapere sulla cartina politica dell’Italia?

Cartina politica: come leggerla

A differenza della cartina geografica, quella politica è molto più schematica e facile da comprendere e analizzare. Segna i confini geografici del paese e tutte le regioni interne, divise da linee di demarcazione e spesso segnate con colori diversi.

Su di essa troviamo anche i nomi di diverse città, le più importanti: capitale, capoluoghi e province.

Italia: superfice e abitanti

L’Italia è una repubblica parlamentare con Capitale Roma. La sua superficie complessiva è di 301.336 chilometri quadrati ed è lunga complessivamente 1300 chilometri.

La sua popolazione è di circa 60.500.000 abitanti.

Roma Capitale

La capitale dell’Italia è Roma e solitamente è indicata con una scritta nera più grande rispetto agli altri capoluoghi, con una stella disegnata proprio di fianco al nome. Questa è una regola che vale per le cartine politiche di tutti gli stati, non solo dell’Italia.

Roma

Roma è la capitale d’Italia

Possiamo individuare Roma nell’Italia Centrale, all’interno del Lazio, del quale è anche capoluogo.

Nord, centro e sud

L’Italia ha quella conformazione tipica a stivale e normalmente è divisa in nord, centro e sud. Si tratta di una divisione dettata anche dagli avvenimenti storici, ma non è riportata visivamente sulla cartina politica.

Inoltre, dividere in questo modo l’Italia è un’usanza che sta andando scemando.

Il nord Italia termina con i confini della Liguria e dell’Emilia Romagna. L’Italia Centrale inizia da lì e termina con Lazio e Abbruzzo. Da lì inizia il Sud, che comprende, solitamente, anche le isole.

Cartina politica: i confini

Sulla cartina politica sono ben definiti i confini dello Stato Italiano, così come su quella geografica.

L’Italia è una penisola e ciò vuol dire che confina con il mare su tre lati. Sull’unico lato continentale, l’Italia confina con quattro Stati, da ovest a est: Francia, Svizzera, Austria e Slovenia.

Considerando anche i due enclavi (San Marino e Città del Vaticano) l’Italia confina con sei Stati.

Stati Enclavi

Gli Stati enclavi sono piccoli stati indipendenti che si trovano all’interno del territorio geografico di un altro Stato. Per l’Italia i due Stati enclavi sono San Marino e Città del Vaticano. Essi sono rappresentati solamente in bianco sulla cartina politica e non riportano diciture, se non, in alcuni casi, il nome dello Stato stesso.

Essi non fanno parte del territorio politico italiano, anche se geograficamente si trovano all’interno di esso. Citta del Vaticano si trova all’interno della Città Metropolitana di Roma Capitale, mentre San Marino si trova sul confine tra Emilia Romagna e Marche.

Cartina politica: regioni

Principalmente ciò che appare nella cartina politica sono le regioni. Per l’Italia sono venti:

Italia

Cartina politica: regioni italiane

  • Valle D’Aosta: la più piccola regione d’Italia. È una regione a Statuto Speciale, con capoluogo Aosta.
  • Piemonte: Il capoluogo è Torino. Le province sono: Torino, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, verbano-Cusio-Ossola, Vercelli.
  • Liguria: il capoluogo è Genova. Le province sono: Genova, La Spezia, Imperia e Savona.
  • Lombardia: è la regione più popolosa d’Italia. Il capoluogo è Milano. Le province sono: Milano, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio, Varese.
  • Trentino Alto Adige: regione a statuto speciale. Il capoluogo è Trento. Le province sono: Trento e Bolzano.
  • Veneto: il capoluogo è Venezia. Le province sono: Venezia, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Verona e Vicenza.
  • Friuli Venezia Giulia: regione a statuto speciale. Il capoluogo è Trieste. Le province sono: Trieste, Gorizia, Pordenone, Udine.
  • Emilia Romagna: il capoluogo è Bologna. Le province sono: Bologna, Ferrara, Forlì – Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Rimini, Reggio Emilia.
  • Toscana: il capoluogo è Firenze. Le province sono: Firenze, Arezzo, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena.
  • Marche: il capoluogo è Ancona. Le province sono: Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino.
  • Umbria: il capoluogo è Perugia. Le province sono: Perugia e Terni.
  • Lazio: il capoluogo è Roma. Le province sono: Roma, Latina, Rieti, Frosinone, Viterbo.
  • Abruzzo: il capoluogo è L’aquila. Le province sono: L’aquila, Chieti, Pescara e Teramo.
  • Molise: il capoluogo è Campobasso. Le province sono: Campobasso e Isernia.
  • Campania: il capoluogo è Napoli. Le province sono: Napoli, Avellino, Benevento, Caserta e Salerno.
  • Puglia: il capoluogo è Bari. Le province sono: Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto.
  • Basilicata: il capoluogo è Potenza. Le province sono: Potenza e Matera.
  • Calabria: il capoluogo è Catanzaro. Le province sono: Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Vibo Valentia.
  • Sicilia: è la regione più grande d’Italia e una regione a statuto speciale. Il capoluogo è Palermo. Le province sono: Palermo, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa, Siracusa e Trapani.
  • Sardegna: è una regione a statuto speciale. Il capoluogo è Cagliari. Le province sono: Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari, Sud Sardegna.
Article Tags:
· ·
Article Categories:
Geografia

Comments are closed.