Gen 5, 2023
18 Views
Commenti disabilitati su Basket: come si gioca
0 0

Basket: come si gioca

Written by

Avete mai giocato a basket? Questo sport interessa chi è molto alto. Più spesso chi è molto alto ha praticato la pallacanestro. Infatti, come vedremo in questo nostro articolo praticare questo sport aiuta a slanciarsi ma anche ad acquisire capacità ricettive sopra la media. Vediamone caratteristiche e regole.

Che cos’è il basket?

La pallacanestro è uno sport che nasce negli Stati Uniti nel 1891. Nasce dall’idea del giovane canadese James Naismith, all’epoca professore di educazione fisica in un noto college americano. Poiché i suoi studenti nel periodo invernale non potevano giocare a football e nemmeno a baseball perché erano sport che si praticavano all’aperto, l’uomo si inventò una nuova tipologia di allenamento che si potesse fare al chiuso.

L’idea del basket nasce per caso. Naismith lancia una palla di carta in un cestino ed ecco che nasce l’idea di inchiodare due cesti a fondo chiuso sulle balconate della palestra, uno di fronte all’altro. Al professore non restò altro che stabilire alcune semplici regole e costruire il primo pallone di cuoio della storia della pallacanestro.

Secondo l’idea di Naismith la partita si conclude quando una delle due squadre riesce a segnare anche un solo canestro. Essendo stati chiusi sul fondo per recuperare la palla si sarebbe dovuto utilizzare una scala.

I numero dei giocatori

All’inizio il numero dei giocatori, così come le dimensioni del campo, venivano decisi di volta in volta in base alla disponibilità di numero dei ragazzi a lezione e anche alla disponibilità dello spazio nella palestra.

Successivamente nel 1897 si decise che ogni squadra avrebbe dovuto avere cinque giocatori e che questi avrebbero dovuto giocare all’interno di un campo segnato in maniera definita. Il primo campionato viene disputato nel 1920 e successivamente il basket entra a pieno diritto nelle discipline olimpiche (1936).

basket

Come si gioca a basket?

Nei prossimi paragrafi vedremo come si gioca. Intanto una piccola parentesi sul campo e sulla palla. Il campo da pallacanestro misura 28 × 15 m ed è diviso a metà nel senso della larghezza da una linea che delimita la zona di attacco è quella di difesa. I canestri sono costituiti da anelli di ferro di un diametro di 45 cm cui viene appesa una rete forata in modo che la palla possa passarvi in mezzo.

La palla è di colore arancione ed è realizzata in gomma sintetica. Ha un diametro di 75/78 cm e un peso che oscilla tra i 567 e 650 g. La palla dovrà essere lanciata a 305 cm di altezza dal suolo per arrivare a fare canestro.

Come si gioca?

Il gioco del basket è molto semplice: si deve far entrare il pallone all’interno del canestro avversario. Il pallone può essere lanciato verso il canestro da qualsiasi parte del campo e al tempo stesso si deve impedire che la squadra avversaria si impossessi della palla.

Ci sono canestri da 1,2 o tre punti. Tutto dipende da come il canestro viene realizzato; infatti il canestro da tre punti viene eseguito all’esterno della linea dei tre punti ed è il più difficile da effettuare. Quello da 2 punti viene realizzato su un’azione di gioco, mentre quello da un punto viene definito tiro libero e viene effettuato a gioco fermo.

basket

Qui trovi le regole del basket

Vince la squadra che segna più punti nel tempo prestabilito. Come abbiamo già accennato le squadre sono composte ognuna da cinque giocatori più 5 riserve. Le riserve entrano in gioco per sostituire i giocatori stanchi e le sostituzioni possono essere effettuate all’interno della tempistica di gioco dall’allenatore ogni qualvolta allenatore voglia.

Suddivisione della partita di basket

Una partita di basket è suddivisa in quattro tempi della durata di 10 minuto di gioco effettivi. Ogni volta che il cronometro arriva 10 minuti il tempo viene interrotto e si fa una piccola pausa.

Nel gioco della pallacanestro non è ammesso il pareggio. Per questo motivo sono previsti tempi supplementari di cinque minuti ciascuno si quando una delle due squadre non risulti vincitrice anche di un solo.

basket regole

Tutto quello che c’è da sapere sul basket

La palla va giocata solo ed esclusivamente con le mani e può essere passata, battuta, tirata, rotolata ho palleggiato in qualsiasi direzione ma non può essere mai calciata. Inoltre non la si può trasportare, infatti non deve rimanere nelle mani di un giocatore per più di 3 palleggi. Quindi chi riceve il pallone può spostarsi con la palla liberamente ma deve farlo entro tre passi.

Le regole

Concludiamo descrivendovi in breve le regole del basket. Punto primo nel momento in cui si ha il controllo della palla il giocatore a 24 secondi per tentare un tiro a canestro. Di contro se la squadra avversaria in difesa della palla conquista il pallone a otto secondi per superare la propria metà del campo. Infine nessun giocatore può rimanere per più di tre secondi nell’aria avversaria senza tentare un tiro.

Nel basket sono inoltre vietati i contatti tra giocatori avversari a meno che non siano ovviamente casuali. Violare la regola del contatto fisico costituisce fallo e porta l’arbitro a regalare la possibilità di un tiro libero alla squadra del giocatore che è stato colpito durante il gioco.

Ci sono due arbitri che hanno il compito di controllare la partita e rilevare tutti i file dell’infrazione di gioco. Insieme al loro a controllare la partita ci sono i segnapunti, ovvero coloro che conteggiano i punti e i falli personali, il cronometrista che controlla i tempi di gioco e l’incaricato all’apparecchio dei 24 secondi. Quest’ultimo attiva l’apparecchio non appena un giocatore acquisisce il controllo della palla e lo ferma ogni volta che quel giocatore perde il controllo della palla.

Article Categories:
Scienza

Comments are closed.