Giu 24, 2023
141 Views
Commenti disabilitati su Il pronome
0 0

Il pronome

Written by

Il pronome è una parte variabile del discorso e ha la funzione di sostituire il nome. Lo si utilizza per evitare di ripetere il nome stesso più volte all’interno dello stesso discorso.

Cosa sostituisce il pronome

Il pronome sostituisce il nome e così facendo svolge la stessa funzione che avrebbe svolto il nome. Per questo esso può avere funzione di soggetto, complemento oggetto o altri complementi indiretti.

Il nome può sostituire:

  • Un nome: Marco è mio fratello e gli voglio bene (a Marco).
  • Un verbo: Mi vuoi sposare? Si lo voglio (sposare).
  • Un aggettivo: Ti credevo simpatico, ma non lo sei (simpatico).
  • Un altro pronome: Questa è la mia penna, quella è la tua (penna).
  • Una frase intera: Ho preso 10 al tema e questo mi ha reso felice (prendere 10 al tema).

Distinzione

I pronomi si distinguono a seconda della funzione che svolgono in:

  • Pronomi personali.
  • Pronomi possessivi.
  • Pronomi dimostrativi.
  • Pronomi indefiniti.
  • Pronomi interrogativi ed esclamativi.
  • Pronomi relativi.

Pronome personale

I pronomi personali servono ad indicare una persona, un’animale o una cosa senza ripetere il nome più volte all’interno del discorso.

Pronome

Pronome

Essi possono essere usati come soggetto o come complemento.

Quelli che svolgono la funzione di soggetto sono:

  • Io
  • Tu
  • Egli, lui, esso
  • Ella, lei, essa
  • Noi
  • Voi
  • Essi, esse, loro.

Spesso i pronomi personali con funzione di soggetto vengono sottointesi, ma occorre utilizzarli quando dobbiamo evitare ambiguità.

Es: Loro sono miei amici, Lei passeggiava con Marco, Noi riposavamo mentre voi ascoltavate la radio ad alto volume.

Quello che svolgono la funzione di complemento sono:

  • Me, mi
  • Te, ti
  • Lui, sé, lo, gli, ne, si
  • Lei, sé, la, le, ne, si
  • Noi, ci
  • Voi, vi
  • Essi, loro, sé, li, ne, si
  • Esse, loro, sé, le, ne, si.

Il pronome personale con funzione di complemento sostituisce il nome tutte le volte che questo non ha funzione di soggetto.

Es: Mi hanno premiata (complemento oggetto), Mi hanno consegnato un premio (complemento di termine), Con me, hanno premiato anche altri (complemento indiretto).

Pronomi possessivi

Il pronome possessivo indica il nome della persona, dell’animale o dell’oggetto posseduto. Sono sempre seguiti del nome e preceduti dall’articolo determinativo o da una preposizione articolata.

Essi sono:

  • 1° persona singolare: mio, mia, miei, mie.
  • 2° persona singolare: tuo, tua, tuoi, tue.
  • 3° persona singolare: suo, sua, suoi, sue.
  • 1° persona plurale: nostro, nostra, nostri, nostre.
  • 2° persona plurale: vostro, vostra, vostri, vostre.
  • 3° persona plurale: loro.

Ci sono anche i pronomi possessivi il proprio e l’altrui.

Es: La tua macchina è più bella della mia. Non scambiatevi i quaderni, ognuno prenda il proprio.

Pronome dimostrativo

I pronomi dimostrativi indicano la posizione di una persona, un’animale o una cosa, sostituendone anche il nome.

Essi sono:

  • Singolare maschile: questo, quest’, codesto, quel, quell’, quello.
  • Singolare femminile: questa, quest’, codesta, quella, quell’.
  • Plurale maschile: questi, codesti, quei, quegli.
  • Plurale femminile: queste, codeste, quelle.

Inoltre ci sono altri pronomi dimostrativi, che sono: costui, costei, costoro, colui, colei, coloro, ciò, lo, ne, ci.

Es: Colui che mi ha chiamato è un vecchio amico. Ciò che ti ho detto è la verità. Perché non me ne parli.

Pronome indefinito

I pronomi indefiniti indicano una quantità o l’identità imprecisata di una persona, un’animale o una cosa. Essi sono tanti. I più diffusi sono: alcuno, nessuno, taluno, altro, tale, molto, poco, troppo, tanto, certo, vario, ecc.

Sono gli stessi degli aggettivi, ma ve ne sono alcuni che hanno solamente la funzione di pronome. Essi sono: uno, una, qualcuno, qualcuna, ognuno, ognuna, chicchessia, altri, qualcosa, checché, alcunché, niente, nulla.

Es: Vorrei mangiare qualcosa di dolce. C’è una persona che conosco.

Pronomi interrogativi ed esclamativi

I pronomi interrogativi si utilizzano al posto del nome nelle domande. I pronomi esclamativi si usano al posto del nome nelle esclamazioni.

Pronome

Pronome interrogativo

In entrambi i casi essi sono: chi, che, che cosa, quale, quanto.

Es: Chi mi ha telefonato? Ho due biscotti, quale vuoi?

Pronomi relativi

Il pronome relativo sostituisce il nome e mette in relazione due diversi frasi con un elemento in comune.

Essi sono: che, cui, chi, il quale.

Es: Ho visto Maria che passeggiava. Marco ha adottato un cane che era stato abbandonato.

Article Tags:
Article Categories:
Letteratura

Comments are closed.