Nov 10, 2023
470 Views
Commenti disabilitati su I fiumi e i laghi
0 0

I fiumi e i laghi

Written by

Le acque dolci del nostro pianeta sono raccolte nei fiumi e nei laghi. Ecco tutto quello che devi sapere a riguardo.

I fiumi

Il fiume è un corso d’acqua dolce perenne che nasce da una sorgente, da un ghiaccio o da un lago e sfocia al mare, in un lago o in un altro fiume.

Fiumi

Fiumi

Il punto dove nasce il fiume è chiamato sorgente, mentre il punto dove finisce è detto foce.

Il letto del fiume è il terreno nel quale esso scorre, mentre il bacino idrografico è una grande vasca, i cui bordi sono costituiti dai monti. L’acqua scende dai pendii delle montagne e segue un percorso verso il mare.

Il percorso dei fiumi

Il fiume cambia molto lungo il suo percorso. Esso, infatti, nasce negli alti monti, discende dai pendii, attraversa le colline, le pianure e sfocia al mare.

Fiumi

Il percorso del fiume

Durante la prima parte del suo percorso il fiume ha le sembianze di un torrente, con una pendenza elevata, la quale potrebbe dare vita anche a cascate e ripide. In questa parte del suo percorso la corrente è molto più impetuosa ed esercita una forte azione erosiva.

Il medio corso è la parte del percorso che attraversa colline e pianure. Solitamente in questa zona il fiume incontra vari affluenti. Esso, inoltre, diventa più ampio e profondo e le acque rallentano la loro corsa.

La pendenza è minore e quindi il percorso del fiume può trasformarsi da rettilineo a ondulatorio. Qui può fare grandi curve e anse. Inoltre, in questa parte del percorso esso inizia la sedimentazione, ossia il deposito del materiale montano a valle.

In pianura le acque rallentano ulteriormente. Man mano che si avvicina al mare il fiume diventa più ampio e profondo e l’azione di sedimentazione aumenta. Infine, esso sfocia nel mare.

La foce dei fiumi

Solitamente il fiume sfocia al mare, ma alcuni fiumi minori possono sfociare nei laghi o in altri fiumi.

Esistono due diversi tipi di foce:

  • A delta: la foce assume una forma triangolare e il fiume può dividersi in più rami nell’ultimo tratto.
  • A estuario: il fiume sfocia al mare allargandosi a imbuto.

Affluenti, emissari e immissari

Esistono tre tipologie particolari di fiume:

  • Affluenti: sono qui fiumi che finiscono la loro corsa tuffandosi in un altro fiume. Questi fiumi sono detti secondari, mentre il fiume che vanno ad alimentare è detto principale.
  • Immissari: è un fiume che sfocia in un lago, alimentandolo.
  • Emissari: è un fiume che nasce dal lago, scaricandone le acque.

I laghi

I laghi sono masse di acqua dolce raccolti in cavità di dimensioni e profondità variabili. Solitamente essi sono alimentati dai fiumi e dai torrenti e, in alcuni casi, da sorgenti sotterranee.

Lago

Lago

I laghi devono poter “espellere” l’acqua in eccesso, soprattutto se vengono alimentati continuamente. Per questo quasi sempre ci sono dei fiumi che nascono dai laghi e portano l’acqua in eccesso al mare.

Tipologie di laghi

Dividiamo i laghi in sei categorie:

  • I laghi glaciali: essi nascono nella concavità che una volta era occupata da un ghiaccio. Il ghiaccio ritirandosi ha lasciato uno spazio vuoto che viene riempito dall’acqua. Questo tipo di lago si trova in alta montagna.
  • I laghi vulcanici: essi occupano la bocca di un vulcano ormai spento.
  • Laghi fluviali: si formano quando le masse d’acqua non scorrono in maniera uniforme.
  • Laghi tettonici: si formano in cavità create dal movimento delle placche tettoniche.
  • I laghi costieri: essi si formano parallelamente alla costa.
  • I laghi artificiali: sono realizzati dall’uomo, solitamente per sbarramento del corso di un fiume tramite una diga.

Fiumi e laghi d’Italia

L’Italia è molto ricca di acqua dolce. La maggior parte dei laghi italiani si trovano nelle Prealpi e sono di origine glaciale. I principali sono: il Lago di Garda (il più grande d’Italia), il Lago Maggiore, il Lago di Como, il Lago d’Iseo, il Lago d’Orta, il Lago Lugano.

Nell’Italia Centrale ci sono numerosi laghi di origine vulcanica, come il Lago di Bracciano e il Lago di Bolsena.

Il maggiore fiume italiano è il Po, che nasce sul Monviso e sfocia nel Mare Adriatico. Esso è alimentato da ben 141 affluenti.

Article Tags:
· · ·
Article Categories:
Geografia

Comments are closed.