Mag 7, 2022
693 Views
Commenti disabilitati su Civiltà precolombiane: Maya
0 0

Civiltà precolombiane: Maya

Written by

Con civiltà precolombiane si indica le popolazioni che abitavano l’America Centro-Sud prima dell’arrivo di Colombo. Oggi parliamo dei Maya, la più curiosa ed enigmatica delle civiltà precolombiane.

I Maya hanno attirato la curiosità degli studiosi che per anni si sono interrogati sulla complessità delle loro conoscenze, nonostante il basso livello tecnologico, e la stranezza sulla loro scomparsa veloce e misteriosa.

Chi erano i Maya

I Maya erano una delle principali civiltà precolombiane, che si insediarono e si svilupparono nella zona della Penisola dello Yucatan, dove è l’attuale Messico, del Guatemala, del Belize, dell’Honduras e dell’El Salvador, affacciati sul mar dei Caraibi e sul Golfo del Messico.

Rovine Maya

Rovine Maya

Anch’essi come le altre civiltà si svilupparono come una serie di città-stato più che come un Impero unito. Tuttavia, non vi erano grandi conflitti tra le varie città. Esse condividevano cultura, religione e lingua.

Nascita e sviluppo della civiltà Maya

Vi sono molto dubbi riguardo alla nascita della civiltà Maya, anche se molto studiosi l’hanno datata, alla fine, intorno al 2600 a.C.

Ci vollero, tuttavia, almeno un paio di millenni prima che le piccole tribù diventassero città-stato. I primi templi sono, infatti, datati 500 a.C.

Durante questo periodo i Maya erano perlopiù coltivatori di mais, fagioli, zucche e peperoncino.

Con il tempo divennero anche degli abili commercianti. I più grandi coltivatori di mais. Grandi artigiani d’argilla, intagliatori d’oro e incisori.

La società

La società era divisa in modo netto tra l’élite e il popolo comune.

Piramide Maya

Piramide Maya

Facevano parte dell’élite il re e tutta la sua corte. Il re era il capo supremo, semi divinità, e rappresentava la connessione tra il regno terreno e quello degli Dei. Solitamente l’erede al trono era il figlio maggiore del re e il passaggio avveniva senza troppo conflitti.

Si può notare l’enorme differenza tra il popolo e la corte reale dalle costruzioni. Piccole case e magazzini di legno e fango costituivano le costruzioni del popolo. Mentre gli imponenti edifici in pietra che sono giunti fino a noi erano destinati alla corte e alle funzioni religiose.

Non era parte dell’élite solamente la famiglia reale, ma anche i membri della classe dirigente, identificati con vari nomi, che governavano sui territori o sui quartieri delle città.

All’estremo opposto vi erano i cittadini comuni, stimati come il 90% della popolazione. C’erano contadini e artigiani, alcuni riuscivano ad ottenere posizioni burocratiche e altri ad avanzare socialmente grazie al valore dimostrato in guerra.

Ampio spazio nella società Maya trovavano anche i guerrieri. Le posizioni più alte all’interno della linea gerarchica militare venivano ricoperte dai membri dell’aristocrazia.

La religione

La religione copriva un ruolo molto importante all’interno della vita Maya. Essi credevano che il mondo fosse un intermezzo tra il regno delle divinità e l’inferno, dove vivevano mostri spaventosi.

Chichen Itza

Chichen Itza – Piramide Maya

Cercavano di ottenere la benevolenza divina attraverso rituali e offerta e attraverso la costruzione delle piramidi. Queste in particolare sono state erette in onore del Dio Sole, la divinità più importante.

I Maya e l’astronomia

La civiltà precolombiana dei Maya è diventata famosa soprattutto per la loro incredibile conoscenza dell’astronomia.

Sono note grandi lacune culturali e tecnologici che non lì portò mai all’invenzione dell’aratro, ad esempio, o di altre tecnologie utili alla coltivazione. Nonostante ciò ottennero una conoscenza astronomica più avanzata di quella europea.

Senza telescopi o strumenti avanzati riuscirono a stilare un calendario solare di 265,242 giorni, sbagliando solamente di 17 secondi!

I Maya sono anche noti per le loro profezie su catastrofi future. Fortunatamente non tutti i loro calcoli erano così precisi come il calendario solare e nessuna catastrofe ha segnato la fine del mondo nel 2012.

Article Categories:
Storia

Comments are closed.