Apr 5, 2024
80 Views
Commenti disabilitati su Nascita, storia e fine della Jugoslavia
0 0

Nascita, storia e fine della Jugoslavia

Written by

La Jugoslavia nasce per racchiudere nei suoi confini gli slavi del sud. Al massimo della sua espansione metteva insieme otto stati, ma la sua storia è, infine, terminata per sempre nel 1999.

Jugoslavia: il Regno SHS

Per scoprire come è iniziata la storia di quella confederazione di stati che, nel ‘900 fu conosciuta come Jugoslavia, dobbiamo tornare indietro al 1917.

Jugoslavia

Jugoslavia

In quell’anno, infatti, fu firmata la Dichiarazione di Corfù, con la quale nacque il Regno SHS, ovvero il Regno dei Serbi, Croati e Sloveni.

Questa iniziativa voleva unire questi popoli proprio alla fine della sanguinosa prima guerra mondiale. I croati, i serbi e gli sloveni volevano far nascere un nuovo stato democratico e parlamentare, guidato dalla dinastia Karadordevic.

Nel 1919 fu, invece, istituita la prima costituzione del Regno SHS.

Sfortunatamente il popolo era molto influenzato dai conflitti che vi erano stati nel corso della prima guerra mondiale e il Regno SHS ebbe vita breve.

Nel 1929 un colpo di stato pose fine al regno e ad esso fu attribuito un nuovo nome: Jugoslavia. Questo nuovo assetto politico era capitano da movimenti di estrema destra, come gli Ustasa e la Vmro.

La seconda guerra mondiale

Nel frattempo l’intera Europa era in subbuglio, cosa che ben presto sfociò nella seconda guerra mondiale.

La neonata Jugoslavia faceva gola a molti, in primis a Germania, Francia, Gran Bretagna e Italia.

Nel 1941 fu firmato il Patto Tripartito che voleva salvaguardare l’integrità del Regno dei croati, serbi e sloveni.

Nel corso della seconda guerra mondiale Hitler ordinò l’invasione della Jugoslavia, la quale era a sua volta difesa dalla resistenza guidata da Tito.

La Jugoslavia fu uno degli ultimi stati europei ad essere liberato. Tito riuscì a riconquistare Zagabria solamente il 12 maggio 1944, terminando la guerra con una settimana di ritardo rispetto al resto d’Europa.

La Jugoslavia di Tito

Terminata la seconda guerra mondiale, la Jugoslavia aveva bisogno di rimettersi in sesto, così come il resto d’Europa, e fu proprio Tito a riorganizzare il regno.

Jugoslavia

Jugoslavia

Il regno aveva abbandonato la monarchia a favore di una repubblica federale popolare. Tito non voleva solo il regno SHS, ma voleva ridisegnare l’assetto politico di mezza penisola balcanica.

Dopo aver preso accordi con Churchill e Stalin la nuova Jugoslavia raggruppava all’interno dei suoi confini sei repubbliche: Bosnia-Erzegovina, Croazia, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Slovenia; e due regioni autonome: Kosovo e Vojvodina.

La morte di Tito e l’inizio della fine

La Jugoslavia si allontanò da Mosca e si distinse a livello europeo. Tra gli anni ’50 e gli anni ’60 lo stato cercò una maggiore sicurezza politica ed economica, grazie all’attuazione di diverse riforme. Nonostante ciò rimasero diverse disuguaglianze tra gli otto paesi della federazione.

Nonostante alcuni crisi Tito riuscì sempre a tenere unita la federazione di stati.

Nel 1980 Tito morì e la Jugoslavia si ritrovò improvvisamente senza l’unica persona che fosse riuscita a tenerli uniti.

A questo punto iniziarono i problemi che nel 1991 sfociarono in un referendum che decise per l’indipendenza della Croazia e della Slovenia.

La Jugoslavia e la guerra di Bosnia

Anche negli altri stati i dissapori erano sempre più evidenti e, tra il 1992 e il 1995, vi fu quella che viene ricordata come la guerra di Bosnia.

Jugoslavia

1991: guerra per l’indipendenza della Slovenia

Si scontrano quei popoli che fino a quel momento avevano convissuto in pace: i serbi, i croati e i mussulmani.

La guerra terminò nel novembre del 1995, con gli accordi di Dayton, con i quali venne disegnate la geografia della Bosnia-Erzegovina valida ancora oggi.

Nonostante ciò gli stati slavi rimasero in guerra ancora per diversi anni, fino a quando nel 1999 non intervenne la NATO, ponendo definitivamente fine alla guerra e alla Jugoslavia.

Da allora essa viene chiamata ex-Jugoslavia e gli stati membri sono gli ex paesi slavi, ancora oggi segnati da una storia lunga e tormentata.

Article Tags:
· · ·
Article Categories:
Storia

Comments are closed.