Feb 26, 2024
44 Views
Commenti disabilitati su La scoperta dell’America
0 0

La scoperta dell’America

Written by

La scoperta dell’America è l’evento storico che segnò l’inizio dell’era moderna. Era il 12 ottobre del 1492 quando Cristoforo Colombo scoprì un nuovo continente, convinto di aver trovato, invece, una nuova via per le Indie.

Le esplorazioni portoghesi e spagnole

Prima della scoperta dell’America, l’Europa stava vivendo un periodo dove l’esplorazione divenne una delle attività più importanti di diversi stati.

In particolare il Portogallo e la Spagna erano conosciuti per finanziare i più abili esploratori, i quali li ricompensavano con le ricchezze e le meraviglie che riportavano dai loro viaggi.

Proprio Spagna e Portogallo furono i primi a spingersi oltre le colonne di Ercole. Le motivazioni che li spinsero verso l’oceano aperto furono principalmente:

  • Trovare una nuova via per le Indie.
  • Aprire un nuovo accesso verso le ricchezze dell’Africa centrale.
  • Allargare i confini del mondo cristiano.

La scoperta dell’America e la via per le Indie

La scoperta dell’America e la ricerca di una via per le Indie sono strettamente collegati. Fu proprio per trovare una nuova via verso oriente che i navigatori iniziarono a spingersi in oceano aperto.

La scoperta dell'America

La scoperta dell’America

Tuttavia, i navigatori e gli esperti cartografi dell’epoca non erano a conoscenza dell’esistenza di un intero continente che si frapponeva tra l’Europa e l’Asia, dalla parte dell’Oceano Atlantico. Non erano nemmeno consapevoli di quanto queste fossero distanti.

Quando iniziarono le prime spedizioni (comprese quelle di Cristoforo Colombo), infatti, si pensava che questa nuova via fosse molto più breve di quella orientale, già conosciuta.

Cristoforo Colombo

Fu proprio Cristoforo Colombo a spingersi più a ovest di chiunque altro. Furono i re di Spagna a finanziare la sua spedizione. L’intento di Colombo era quello di raggiungere l’oriente attraverso l’occidente. Inizialmente fu difficile trovare qualcuno che volesse appoggiarlo nella missione. Alla fine fu la Regina Isabella di Castiglia a fornire lui i mezzi necessari per partire.

Colombo era rimasto affascinato dai racconti di Marco Polo e dalle teorie della sfericità della Terra che, all’epoca, iniziavano a circolare, insieme alle voci che le coste dell’Europa erano molte vicine a quelle della Cina.

I calcoli di Colombo, ovviamente, erano errati e le coste dell’Europa non erano affatto vicine a quella della Cina, ma quando se ne accorse era ormai troppo tardi.

12 ottobre 1492: la scoperta dell’America

Cristoforo Colombo partì dalle coste delle isole Canarie nell’agosto del 1492 con tre navi: la Nina, la Pinta e la Santa Maria.

La scoperta dell'America

La Nina, la Pinta e la Santa Maria

Il viaggio doveva durare poche settimane, ma l’equipaggio vide per la prima volta terra dopo ben due mesi di navigazione. Il 12 ottobre del 1492 Cristoforo Colombo approdò a San Salvador, nell’arcipelago delle Bahama.

In quella spedizione scoprì Cuba, le Bahamas e Haiti. Colombo pensò di essere arrivato in India e in Giappone.

Colombo lasciò quelle terre a dicembre, lasciando lì alcuni uomini, e tornò in Spagna, con alcuni “doni” e tanti racconti. Chiese alla Regina di finanziare altri viaggi. Colombo compì in totale 4 viaggi.

La scoperta dell’America, gli Indios e i nuovi alimenti

Raccontò anche degli Indios, una popolazione indigena, che vivevano nudi, senza leggi, senza re e senza concetto di proprietà. I suoi racconti fecero il giro d’Europa e tutti ne rimasero affascinati. Tuttavia, ben presto iniziarono a sorgere alcuni dubbi sulla vera natura di quelle terre.

Colombo portò anche dei nuovi alimenti, che in Europa erano completamente sconosciuti: mais, cacao, pomodori, patate, tabacco.

Amerigo Vespucci, da cui il nome America

Alcuni esperti navigatori vollero successivamente accertarsi sulla vera identità delle nuove terre scoperte da Colombo, primo fra tutti Amerigo Vespucci.

Vespucci compì un lungo viaggio tra il 1499 e il 1502 lungo le coste orientali dell’America. Vespucci spiegò poi che quelle che Colombo aveva scoperto non erano le Indie ma un nuovo continente: l’America!

L’evento della scoperta dell’America fu talmente importante che, secondo gli storici, esso segnò la fine del Medioevo e l’inizio dell’era Moderna.

Article Categories:
Storia

Comments are closed.